Patriziato di Lodano

Rinaturazione lanche Salecin

Obiettivi

Salecin 1

La rinaturazione delle lanche Salecin mirava a molteplici scopi, ma in primo luogo alla valorizzazione dei contenuti naturalistici, tenuto conto che l’area di 3,5 ha fa parte dell’Inventario federale delle zone golenali di importanza nazionale. La lanca principale si situa sulla sponda sinistra in località Salecin, mentre altre due minori sono ubicate sulla sponda destra a valle dell’abitato di Lodano.

L'intervento ha assicurato la formazione di 3 specchi d'acqua in una zona che in passato era stata arginata e che ora è attraversata da due elettrodotti, per evitare di essere nuovamente rimaneggiata dal fiume Maggia. Indirizzando gli scavi verso le superfici di minor valore naturalistico e forestale (presenza di linee ad alta tensione, popolamenti invasi da robinia, sterrati, vecchi depositi e strutture abbandonate, ecc.), è stato possibile rigenerare tipologie di habitat ormai rarefatte e preziose.

I partners

La rinaturazione delle lanche al Salecin è stata possibile grazie alla collaborazione della Sezione forestale del Cantone Ticino, in particolare dell'Ufficio forestale del 7° circondario.

La progettazione e la direzione lavori è stata affidata allo studio di consulenza ambientale, pianificazione e ingegneria forestale Dionea SA.

Si ringraziano il Cantone Ticino, la Confederazione Svizzera e Vallemaggia Turismo per il loro sostegno finanziario, come pure la Società Cacciatori La Diana Vallemaggia per il prezioso supporto.

La versione del vostro browser e troppo vecchia per una visione ottimale di questo sito web.