Patriziato di Lodano

Selva castanile

Obiettivi

Selva castanile 08.2014

La selva castanile a ridosso del nucleo di Lodano è stata creata allo lo scopo di valorizzare l'intero villaggio. Dando maggiore importanza ai castagni secolari presenti ed eliminando la vegetazione spontanea sviluppatasi specialmente negli ultimi decenni si è dato un rinnovato valore paesaggistico a questo bosco dalla particolare funzione protettiva e all'abitato di Lodano.

Gli aspetti principali del recupero di questa selva sono stati di ordine paesaggistico, produttivo (ripristino della raccolta di castagne) e di sicurezza (caduta alberi a ridosso delle abitazioni, protezione dagli incendi). Nondimeno comunque si sono inseriti in questo contesto il miglioramento della qualità di vita soprattutto per coloro che vivono a ridosso del bosco (aumento dell’intensità luminosa, diminuzione dell’umidità e dell’apporto di materiale organico). Il recupero del  bosco ha ridato un aspetto tradizionale di gestione a selva, il ripristino dei muretti a secco e l’inserimento del tutto in un contesto di rivalorizzazione di diverse strutture del paesaggio e di una natura diversificata.

Il progetto

Selva castanile 08.2014
Selva castanile 08.2014

La zona in questione è caratterizzata da una fascia di castagni da frutto innestati frammisti ad una vegetazione di successione instauratasi a causa dell’abbandono della gestione tradizionale. Trovandosi a ridosso diretto con l’abitato il taglio delle piante instabili si è reso necessario. Il recupero della selva ha contribuito inoltre a dare un'importante impronta paesaggistica all’abitato di Lodano.

Sopra al  paese c’è un piccolo crinale che una volta era vignato; a questo proposito è stata creata una piccola radura in questo bosco di importanza naturalistica e con funzione di svago. Da questo punto privilegiato è ora possibile apprezzare la bella vista su Lodano.

Oltre agli interventi selvicolturali veri e propri, è stata data importanza a manufatti, testimonianze dell’attività antropica degne di conservazione, come ad esempio muretti di cinta o di terrazzamento e un sentiero della lunghezza di 100 metri.

Da ultimo, all'interno dell'area della futura selva castanile, era presente una linea elettrica e telefonica che è stata opportunamente interrata, allontanando un disturbo ottico di non poco conto.

I finanziatori

La realizzazione del progetto di selva castanile è reso possibile grazie in particolar modo al prezioso sostegno dei seguenti enti:

  • Fondo svizzero per il paesaggio
  • Sezione forestale
La versione del vostro browser e troppo vecchia per una visione ottimale di questo sito web.